Laboratorio di Moda Artigianale

lunedì 29 settembre 2008

Sabato, alla festicciola di compleanno di J e A, ho presenziato ad una conversazione tra mamme dell'asilo...che mi ha lasciato un po' perplessa

Il sunto e’ questo: la Tittina frequenta una materna particolare poiche’ e’ costituita da una classe unica formata da bambini piccoli medi e grandi…bellissimo… tutto molto intimo e familiare ..
I bambini “grandi” sono molto numerosi ..tanto da riuscire a formare, presumibilmente, una classe di prima elementare il prossimo anno….
Le mamme stanno facendo di tutto affinche’ i bambini rimangano tutti assieme …cosa analoga e’ successa lo scorso anno ma in quel caso la perfida preside della scuola elementare non aveva dato seguito alle richieste dei genitori ed aveva separato i bambini in classi diverse…che scandalo!!!
Qui comincio a strabuzzare gli occhi….e a provare la sensazione di alienazione …ma di cosa hanno paura queste madri iperprotettive? I bambini hanno una tale facilita’ di instaurare rapporti e tempo 10 minuti hanno gia’ deciso chi va loro a genio e chi no…sono crudeli tanto sono istintivi…d’accordo e’ bello e rassicurante avere gli stessi amichetti….tuttavia e’ positivo che i bimbi si confrontino anche con altri.
Seconda parte della conversazione….preciso che io vivo in una parte della citta’ molto tranquilla e’ residenziale….ma alto la’…nei paraggi sono state costruite ed affittate delle case popolari…ed ahime’ i bimbi belzebu’ che ci vivono e che frequenteranno le “ns” scuole sono visti come portatori del caos…..e di pidocchi ….e qui mi sono allontanata…my god…..ma di che cosa abbiamo paura? cos'e' che rende la gente cosi’ diffidente e chiusa? … Quando eravamo piccole noi …non ci sono sempre stati nelle ns classi bimbi di tutti i livelli sociali?...(d’accordo forse non c’erano albanesi e romeni, ma non sarebbe meglio non essere cosi’ precipitosi nell’erigere le barricate….?..
Da madre capisco bene le apprensioni ed il desiderio di spianare la strada alle nostre creature…ma il piu’ delle volte e’ meglio stare ferme a guardare, non intervenire neanche se cadono …basta essere pronte con disinfettante e cerotto…ed “abbracci d’amore”….
e


e.

3 commenti:

manu ha detto...

concordo con te...se da un lato è bello portare avanti delle conoscenze già acquisite , dall'altro è bene non chiudersi ma aprirsi alle novità!
e poi i bambini non conoscono discriminazione.... a differenza dei genitori!

melanele ha detto...

Argh! Ho cancellato il commento!
Volevo dire che purtroppo anche io sento ogni giorno questi discorsi... e sai cosa ti dico? Per fortuna che ste mammette non sono "in classe" con te... perchè altrimenti sai che strazio sentirle x 5 anni!
Quella dei pidocchi poi... non sanno che i pidocchi sono democratici, infestano ricchi e poveri, come spiegano le dottoresse dell'ASL che fanno le riunioni per le scuole!
Mi dirai, magari in pvt, in che zona abiti? Sono curiosa!

elena & fabiana ha detto...

certo che te lo dico ...se vuoi mi puoi scrivere...