Laboratorio di Moda Artigianale

martedì 28 agosto 2012

Inseparabili - A.Piperno


ocio spoilers

Premio Strega 2012

Ho trovato questo romanzo pessimo ed inutile.
La storia e' inventata.
La trama e' allucinante
Un padre di famiglia integerrimo e benestante viene accusato di molestie ad una dodicenne (fidanzatina di uno dei due figli)
Si ritira nel seminterrato della sua villa
La moglie e i due figli continuano le loro esistenze come se niente fosse, il problema non viene affrontato.
Il padre vive un anno nel seminterrato poi muore...lo trova la governante poiche' gli altri abitanti della casa non scendevano mai li' sotto
Anni dopo viene ritrovata da uno dei figli  una lettera della troietta che scagionava il padre
Nel romanzo vengono descritte le vite dei due figli adulti
Ad un certo punto c'e' una lite, un faccia faccia tra i due fratelli e la madre - un auto accusa di aver lasciato morire l' uomo....
Cinque anni dopo la madre muore ed i due fratelli si ritrovano al suo funerale,  dopo la lite non si erano piu' ne visti ne' parlati

Sono andata a cercare su wikipedia l'elenco dei vincitori passati del premio Strega....qui
(Eco, Magris. Buzzati, Maraini, Cialente...) 
Non riesco a capire perche' questo romanzo e' stato premiato...
Pecche'?
Boh.

Ma da quand'e' che non chiudo un libro sospirando "aaahhhh che bello...."?
Da troppo.

ps e se proprio vogliamo dirla tutta... i pappagallini inseparabili non sono quelli che hanno messo in copertina
     ma sono questi ...

e.





2 commenti:

Anna Maria ha detto...

Sto leggendo "la regina Margot" di Dumas padre, sulla strage della notte di San BArtolomeo in cui furono massacrati (dai cristiani) 20.000 ugonotti; se non l'hai letto te lo consiglio, scorre via tra intrighi politici, sentimentali, strategici... insomma, i classici funzionano (quasi) sempre.
xxx

Rosa ha detto...

Sinceramente, leggendo la trama.....non ho capito cosa c'entra quel titolo. Boh!
In questo periodo io sto leggendo la saga di John Carter di Edgar Rice Burroughs. Appassionante!Per chi ama il genere ovviamente.
Baci,
Rosa