Laboratorio di Moda Artigianale

martedì 10 maggio 2011

penelope alla guerra - oriana fallaci



attention please contiene spoilers

secondo romanzo della fallaci, siamo nel 1962, la storia snocciola un "menage a trois" e che menage a trois!!..... lui e lui (gays) e l'altra (che ingenua sulle prime non capisce...)....ulllallaaaaa (semplifico ovviamente come al solito)
la storia fornisce all'autrice il pretesto per fare il quadro della societa' americana di quegli anni, ed e' cosi' attuale da sconcertare....
adoro la scrittura della fallaci, categorica, intransigente, acuta, eppure per cogliere le sfumature dimostra una sensibilita' rara, che solo i grandi hanno e sanno tradurre in parole......
pur non avendo ovviamente la profondita' delle opere della maturita' vale la pena di leggere anche questo romanzo, perche' in molte pagine ci sono spunti per riflessioni...per nulla banali...
anche lei ...va oltre e non giudica gli "alternativi" personaggi, li descrive si, ma non li condanna....li accetta
consigliato
e.

4 commenti:

Anna Maria ha detto...

Beh, se ti piace la Fallaci non puoi perderti "un UOmo" e "NIente e cosi' sia", il secondo del 69 (se ricordo bene) il primo inizi anni 80 (sempre che la memoria mi sorregga). L'anno scorso ho letto "un cappello pieno di ciliege", una saga sulla sua famiglia. Diverso ma pur sempre scritto nel suo stile graffiante.
Ah, per i pidocchi sulla salvia... non è che l'innaffi troppo?
xxx

helena frontini ha detto...

Peccato che io conosca così pocco di questa scrittrice seppure sia cosí conosciuta qui in Portogallo. Pensare che nel 62 lei abbia potuto rivolgere lo sguardo per una realtá allora così nascota è fantastico. grazie del consiglio.

elena & fabiana ha detto...

si ho letto un uomo....e mi ha molto colpito....leggero' sicuramente l'altro...
dici che bagno troppo? allora ho cannato a metterla nello stesso vaso con la menta...che si ammoscia se non ha acqua
helena ma tu sei italiana trapiantata in portogallo ? come' la situazione economica da voi?
un caro saluto a tutte e due....
e.

Anna Maria ha detto...

Grazie!